giu
04
2008

mamma mila

……..ahimè mi hanno stroncato il mio scuppone, che poi non è uno scuppone….
però come si dice, quando si chiude una porta si apre un portone ….
allora voci dal cielo sono piovute……
dio tonante sembra che abbia fatto visita in cile !!!!!!!!!!!!
chi sa qualcosa parli adesso o taccia per sempre ….

Share

mag
16
2008

mamma mila

purtroppo dio tonante e c’ha ragione ….
si passa dei periodi con 20 messaggi e altri con 0..
andrea prova a riaccendere un altra discussione, tipo una ciana ;
esempio ; lo sapete che giacomino nasconde un segreto?
caro gianni sembra che ci siano persone che le mettano a segno e non dicano nulla …. prova ad indagare!!!!!
Giacomo dicci qualcosa!!!

Share

apr
27
2008

X-Giulia

Il 4 aprile scorso ho accompagnato la Giuliana a fare i provini di X-Factor.

Quello che segue è il viaggio di andata/ritorno

Share

mar
22
2008

La Parabola dei Talenti

Avverrà come di un uomo che, partendo per un viaggio chiamò i suoi servi e consegnò loro i suoi beni. A uno diede cinque talenti, a un altro due, a un altro uno, a ciascuno secondo la sua capacità.

Colui che aveva ricevuto 5 talenti andò a impiegarli e ne guadagnò altri 5. Così anche quello che ne aveva ricevuti due , ne guadagnò altri due. Colui invece che aveva ricevuto un solo talento andò a fare una buca nel terreno e vi nascose il denaro del suo padrone.

Dopo molto tempo il padrone tornò e volle regolare i conti con loro.

Colui che aveva ricevuto 5 talenti ne presentò altri 5 dicendo:”Signore mi hai consegnato 5 talenti; ecco, ne ho guadagnati altri cinque”. “Bene; servo buono e fedele - gli disse il padrone - sei stato fedele nel poco, ti darò autorità su molto: prendi parte alla gioia del tuo padrone”. Presentatosi poi colui che aveva ricevuto due talenti disse: “Signore, mi hai consegnato 2 talenti; vedi, ne ho guadagnati altri due”. Bene; servo buono e fedele - gli disse il padrone - sei stato fedele nel poco, ti darò autorità su molto: prendi parte alla gioia del tuo padrone”.

Venuto infine colui che aveva ricevuto un solo talento, disse “Signore, so che sei un uomo duro, che mieti dove non hai seminato e raccogli dove non hai sparso; per paura andai a nascondere il talento sotterra: ecco qui il tuo”. Il padrone gli rispose: “Servo malvagio ed infingardo, sapevi che mieto dove non ho seminato e raccolgo dove non ho sparso; avresti dovuto affidare il mio denaro ai banchieri e così, ritornando, avrei ritirato il mio con l’interesse. Toglietegli dunque il talento e datelo a chi ha i dieci talenti.

Perché a chiunque ha, sarà dato e sarà nell’abbondanza; ma a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha. E il servo fannullone gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridore di denti”.

Vangelo secondo Matteo, 25 - vv.14-30

Share

feb
27
2008

2005

Salve a tutti!

Questo 2005, che pareva essere cominciato davvero bene, inizia a non piacermi più moltissimo… Fra tutti i buoni propositi per il nuovo anno ho dovuto includere: 5 sedute di chiropratica per acuto dolore di schiena (il classico colpo della strega, che mi ha costretta prima immobile e poi a camminare pendente da lato per 4 giorni), frequenti visite dal dentista perchè fra le altre cose ho anche la bocca torta!

Ovviamente gli altri buoni propositi sono stati soppiantati da questi ultimi forzati (non vorrei poi essere troppo brava). Ora dico: a voi capita con l’anno nuovo di dire “da gennaio…”? Ma soprattutto: ci siete mai riusciti?

Share

feb
16
2008

E STO BENE SI!!!!

Visto che le richieste incombono vi scrivo un po’!!!Sto parecchio bene…glie per questo un vi scrivo!Ora sono ad Indianapolis a lavorare…si perche’ e lavoro anche!!!Ho lavorato per due giorni a diritto…tipo 26 ore!!!Mi son fatta un discreto mazzo, ma sono una manovala da paura!Il viaggio per venire qua e’ stato tremendo:9 ore in furgone senza riscaldamento!Mi s’era ghiacciato anche icche’ un vi dico!!!ma e’ un’avventura e ci sta anche quello!!!
E Francesco…eh Mila…te tu voi sapere quello lo so:E’ un amore…mi sa che son sulla strada bona, ma non voglio sbilanciarmi!vedremo…Invece di dimagrire invece sto ingrassando: anche una semplice insalatina l’e’ una tragedia qui!L’olio soprattutto qui ad Indianapolis un sanno nemmeno icche’ glie e quindi salse e salsine pare i giorno di castigo!
Vabbe’ via via lascio…devo anda’!My boy is calling me!!!Wow!
Un bacio a tutti e uno speciale ai piccolini!!!
PS tanti auguri a Giulio e anche alla Marghe per la bronchite!!!Piccola!
PS2 Mila come va sta nuova vita?

Share

feb
15
2008

mila PATERNO

Giulia, auguri in ritardo, ma io vorrei sapere cosa devi fare di tanto importante per non darci tue notizie…..
dio santo ogni tanto staccati altrimenti e tu ci torni un acciuga!!!!
…. ps ; la marghe ha la bronchite asmatica
X direttore ; al compleanno di Giulio vieni? altrimenti la prossima settima c’è un inaugurazione di un negozio a Borgo San Lorenzo, a questo non puoi mancare !!!

X benassi ; ho iniziato e quasi finito il libro e penso di conoscerti meglio io di Luca Nesti anche perchè adesso sono tornata la numero uno !

Share

gen
30
2008

la tennista futurista

185_8503.JPG
Vi garbo???????Parecchio fashion e psichedelica, non trovate?
Ci siamo divertite e visto che sono in procinto di partire (maial…!direbbe Andre), mi sa che mi farò qualche altra seratina!
Kisses to everyone
Giuli ma a New York Jill

Share

gen
01
2008

VAI…LA RIPARTE!

Eh sì…prima che vu lo diciate voi, ve lo dico io…e riparto!Sapete mi vogliano a New York!Allora ho deciso:ieri sera ho comprato il biglietto!Dal 6 febbraio al 6 marzo: un mese tondo tondo!Che bello, son troppo contenta. Come mi ha detto il mio amico Andrea:”Noeh, t’ha a sta qui!”. E io vo!Starò 5gg a NY, poi prendo l’aereo con il mio “amico” Francesco e andiamo ad Atlanta. Da lì con un camioncino della ditta per cui lavora andremo ad Indianapolis, per una fiera sui freni delle moto. Io, da grande intenditrice quale sono, andrò ad intrattenere discussioni su tale argomento!Partirò da Firenze il 6 accompagnata dal mio computer portatile e i libri per la tesi…Unirò quindi l’utile al dilettevolissimissimo!

Amici, e vado in Ammmeeerica!Mi immagino la faccia della Mila…e la capisco!Mi invidierei anch’io:quando i treni passano e vanno presi, sennò e un tu gli ripigli più!E poi dovrò raccontare qualcosa ai miei nipotini, come dice Fabio Volo!

Insomma io vi terrò aggiornati…lo sapete!Intanto vi mando un bacio!

Giuliana from San Piero to Indianapolis

Share

dic
13
2007

mamma mila

….allora io non devo raccontarvi di serate, imbrocchi anche perchè ho rinunciato a satana e quindi non faccio più parte di certe categorie!!!!!!
oh Giulia intendo dire di scannate !!!!
però un pò mi mancano!!!!
allora benassi come tu me la risolvi questa …. che dici, come tu mi vedresti al yub con la marche incollata alla schiena, magari con la borsa tracollata molto fashion!!!
però la mia piccina l’è di molto ma di molto bellina anzi direi molto antipatica
NEWS DELLA SETTIMANA :
HO DATO LE DIMISSIONI DA QUESTO NEGOZIO DI ……
quindi tra cirrca 30 gg sono libera ….
stiamo a vedere cosa succede

Share

nov
23
2007

che serata

…vi volevo rendere partecipi della serata che ho trascorso merc 21. Sono andata a fare un concerto a (udite, udite!) la casaa del popolo di Settignano! La location già a priori non offriva granchè,ma l’organizzazione l’ha resa carina: luci soffuse, palchetto illuminato, tavolini con candele, aperitivo organizzato da una parte della sala e…20 persone!Lo so erano poche, ma attente e le preferisco a 50 menefreghiste. Ho cantato con tutta la mia passione come sempre, anche se non ci veniva dato un becco di un quattrino!La mia soddisfazione poi si è rivelata dopo il concerto. Qui si arriva alla specialità della serata: cavolo, ho messo d’accordo tutti!Infatti mi sono ritrovata a stringere la mano e a ringraziare per l’appoggio e i complimenti, nell’ordine: 1.un frate, che ha voluto dare la benedizione solenne e ha ritenuto la mia voce un dono di Dio; 2. una scrittice quarantacinquenne circa, che secondo me la rasentava il lesbico;3. due mamme, che anche se avevano i figli che le tiravano per i pantaloni per andarsene, mi hanno ascoltata con emozione;4. un amico di Irene Grandi (dice!), che mi ha regalato un pacchetto di sigarini al cioccolato e 5. un tipo che si è presentato e mi ha detto: “sei bravissima e bellissima…vuoi un cannino d’erba?”. A quel punto George, il mio chitarrista, mi ha preso per un braccio e mi ha detto: “Passa in macchina!T’ha belle fatto troppo!”. Da qui penso.,..che bello mettere d’accordo tutti!

Baci Giuliana

Share

nov
09
2007

Pitti Uomo?

Barzi

No…

Bar Gigi

Share

nov
09
2007

Profugo a Lampedusa?

IMG_0106

No…

Maciste con Varicella

Share

nov
03
2007

New York…e 2!

Hi my mugellan friends!
Qua e’ uno spettacolo!Io e la Franca abbiamo fatto kilometri su kilometri di negozi, locali, ristoranti, discoteche, malls…Questa vacanza rispetto a quella fatta con le mie altre tre amiche (n.d.r.) e’ un po’ diversa:non si conosce riposo!Nonostante le camminate della giornata, la sera siamo sempre in banda:cena fuori, bevute, musica, ballare…E’ vero non dormiamo mai…proprio come questa citta’!Oggi tanto per cambiare un po’ di shopping…e domani maratona!
Ora vi saluto…mi aspetta giu’ il taxi alla volta della 5th…
baci giuliana samantha jones nei bani

Share

ott
12
2007

Punto della situazione

Oh per la prima volta e scrivo qualcosa io!
Allora l’autunno è iniziato dopo un’estate animata!Poppe all’aria per bambini che già son svezzati, gente, come si è visto, a giro per i mondo, case più o meno in costruzione, pantofole in azione, Viareggio preso d’assalto per sfuggire alla monotonia mugellana…Ma ora…come affronteremo quest’inverno?
Ma…io intanto inizio con un viaggio…e quale posto più appropriato per abituarsi al freddo se non New York?Mi sembra chiaro…
Vabbè…lancio il forum:COSA VORRESTI CHE TI PORTASSE QUESTO INVERNO?

Io mi astengo…mi pronuncerò alla fine!
Baci Giuliana

Share

set
17
2007

Caro SRT609..

.. che tu hai messo questa cosa su YouTube



un so chi tu sei ma comunque tu sei un grande :-)

Share

set
03
2007

mamma mila

…..oh andrea e tu dai veramente noia !!!!!
quì procede regolarmente, insomma il caporeparto e ci avrebbe già scassato le palle, e s’è capito che tu vieni sabato e ora si guarderà di combinare qualcosa!!!
ma niente hamburger!!!!!!
e si scherza Gianni ….
Martedi 10 Settembre rientro a lavorare e mi girano parecchio, ma una RESPONSABILE è una RESPONSABILE; Gianni ma Responsabile di un negozio è sotto o sopra di un Caporeparto…
Ora te Andrea e tu sei New York, io sono uscita ora ora dalla COOP e ne vedo una netta differenza, però, come diceva il Poggiali, parecchi a Settembre piangeranno e altri rideranno!!!!!
Buon proseguimento e telefona a chi tu sai te !!!!
PS ; Anna ma riesco a salutarti pure io ?
PS 2 ; Di Maio ma dove sei finita ?

Share

set
02
2007

Buffalo e Niagara Falls

Map CB.jpg

Partito da Chicago mercoledi sera, sceso la mattina dopo a.. Buffalo.
Buffalo perchè a poche miglia ci sono le cascate del Niagara, che non erano in cima alla lista, ma visto che son qua.
E poi Buffalo perchè mi incuriosiva, per via di tutta quella gente che è nata qui, da Ani DiFranco ai GooGoo Dolls, con tutte quelle canzoni che parlano di desolazione… ho sempre pensato che Buffalo dovesse essere un posto un pò di merda.
Buffalo è un posto PARECCHIO di merda. Come dice il giornale, Buffalo è al secondo posto nella classifica delle città più povere d’America. Bastano 5 minuti per accorgersene, pare di leggerlo sulle facce della gente. In un posto così, la musica diventa un modo per aggrapparsi a qualcosa.

Dopo più di un’ ora ad aspettare un tram che non passava, ho deciso di prendere il pullman, diretto a Niagara Falls City, lato americano.
Già, perchè di Niagara Falls City ce ne sono 2, col fiume nel mezzo: quella canadese tutta sbrilluccicante stile Las Vegas, e quella americana, un pò sfigata stile Buffalo, dato che la vista più bella sulle cascate ce l’hanno i canadesi.
Certo è che in questa frontiera qui, gli americani ci fanno la parte dei messicani.
Che dire invece delle cascate… la mia amica biondina la direbbe “tutto questo casino per un pò d’acqua…”

Ma ecco invece la bella sorpresa… l’ostello. Una villetta a 2 piani in legno, che ha tutta l’aria di una casa invece che di un ostello. E infatti è soprattutto la casa di Tom, un tipo stralunato con baffetti, codino, cappellino e camicia a quadri, e una parlata strascicata che però si capisce lo stesso.

Tom ha messo una quindicina di letti al piano di sopra, e lui vive al piano di sotto. La sera si sta tutti giù da lui in salotto, a chiacchera o alla televisione. Tom è simpatico, uno di quelli che dopo 5 minuti gli vuoi già bene.

La mattina dopo sveglia alle 6:30 per essere presto all’aereoporto di Buffalo. Mi ci accompagna in auto Don, un amico di Tom.
Don non sta passando un bel periodo. 2 anni fa gli è morta la moglie, e lui l’anno scorso ha avuto un guaio che rischiava di farlo rimanere paralizzato, e ora deve rimanere a riposo. Quando può dà una mano a Tom con l’ostello, e gli fa un pò di servizi, tipo questo.
Don mi lascia all’aereoporto che è ancora mattina presto.
Alle 10:20 di venerdi arrivo a Boston.

NOTA: un filino ispirato a “On the road”, che proprio in questi giorni compie 50 anni.

Share

ago
28
2007

Chicago

Chicago dalla metropolitana

La prima sensazione, venendo da New York, è di tranquillità.
Qui sembra tutto più disteso, non c’è quella bolgia infernale 24oreSu24 di Manhattan.
Poi, piano piano, iniziano a saltar fuori le cose…

Per esempio Wicker Park.
Un quartiere frikkettone, tipo Haight Asbury a San Francisco, o l’East Village a NY… solo che qui il momento d’oro è ora, e non nei bei tempi che furono!!
Di giorno ci sono questi tipi fuori di testa, vestiti con della roba che avevo visto solo in qualche video (in vendita nel negozietto dietro l’angolo :-), e poi ci sono queste case spettacolo mezze sgarrupate/mezze risistemate.
E poi la musica, quel mischione di indie-rock/pop/reggae/hip-hop che ha il suo quartier generale proprio qui. L’altra sera ho visto suonare 4 gruppi, in locali tutti nella stessa strada. Tutta gente con i controcoglioni, che possono piacere più o meno, ma preparatissimi, gente che sa suonare e stare davanti a un pubblico.
Tipo questi

Poi c’è il blues. Quello da turisti che trovi nei locali di downtown e quello vero, che un pochino bisogna andarselo a cercare. Ti accorgi di averlo trovato quando entri in un locale e vedi certi neri tutti in ghingheri che si son messi nelle prime sedie:-)

Ma torniamo in centro.
Chicago è una specie di Disneyland degli architetti

ChicagoSkyScrapers

e in mezzo c’è la sopraelevata, che ci sta come il cacio sui maccheroni

ChicagoMetroColor

Ma la cosa più impressionante è salire su un grattacielo e vedere che Chicago

DSCF1307

.. non finisce piu.

Share

ago
22
2007

mamma mila

allora, quì non ci sono grattacieli ma mucche, monti e pannolini da cambiare ….
a parte tutto, la vita è piacevole e rilassante ma il benassi se la gode di più ….
Andrea mi porti una t-shirt per la marghe di NY…

Oh Gianni io avrò mangiato anche una serpe ma te t’hai fatto 100 km per un hamburger e anche bruciato !!!!!

…Andrea guarda di continuare le public relation con l’Italia ( ci siamo intesi )

…X Andrea ; la Chiara vuole la maglietta per Guido…..

Share