la tennista futurista

185_8503.JPG
Vi garbo???????Parecchio fashion e psichedelica, non trovate?
Ci siamo divertite e visto che sono in procinto di partire (maial…!direbbe Andre), mi sa che mi farò qualche altra seratina!
Kisses to everyone
Giuli ma a New York Jill

Share

Commenti

  1. Leah scrive:

    Gilg: tu sei nuovo e non puoi saperlo ma il mio blog e8 fleemonane, ci sono spesso cose come questa del post autoreferenziale o del gioco di parole (solo che a volte non sono giochi voluti ma veri errori di battitura, fortuna che ho dei bravi correttori di bozze). Pensa che a volte nel titolo mi do anche torto da sola Ho visto la correzione del post grazie, ma non mi e8 mai capitato di tornare indietro sui miei passi di lettrice, so subito cosa mi piace e cosa no. Certo se poi devo parlarne il libro lo finisco o evito di scriverne “ufficialmente”.Mi auguro che se mai tua moglie venisse a sapere di questo complimento capisca che si tratta solo di una constatazione, uno mica puf2 esimersi dal dire la verite0 Per il Cavaliere garantisco io: a meno che tu non sia un affezionato dei raduni di nostalgici del ventennio o un turista a Misterbianco fuori stagione non l’hai mai incontrato prima.Andy; il tuo discorso in generale non fa una piega, non condivido l’andazzo, per cui continuo a giudicare il romanzo e del resto me ne frego, ma hai colto il problema. E qui rispondo anche a Irene: va benissimo giudicare il trailer (peraltro io trovo sta moda dei booktrailer terribile oltre che inutile!), va benissimo giudicare il sito, va benissimo giudicare le presentazioni del romanzo, gli eventi collegati, va benissimo tutto. Non va bene l’attacco personale che non ha a che vedere con la critica estetica e culturale a quello che chiamate pacchetto completo (e che in effetti e8 un pacchetto completo). Dal pacchetto resta fuori l’autore come persona, deve restarne fuori.Prendiamo Isabella Santacroce: io la trovo una pessima scrittrice. Trovo che le performance siano volgari, pretestuose, inutili. Trovo che nasconda dietro la cortina fumogena delle sue follie la totale assenza di talento per la narrativa e la scrittura in genere. Ma che senso avrebbe che io mi mettessi a criticare il suo taglio di capelli, il colore delle unghie, il modo di vestirsi, o meglio di svestirsi? Cosa aggiunge alla mia critica? E cosa c’entra col resto? A meno che non cominciamo a considerare l’autore come un prodotto, un’opera d’arte, un veicolo estetico – Dio ce ne scampi e liberi – bisogna dare dei limiti alla propria critica e al proprio dissenso.Irene: a parte che l’uso delle frazioni come metodo diplomatico e8 geniale, lasciatelo dire io non ho tanto capito il paragone col doppiaggio ma e8 colpa mia, sono sopraffatta dalla cioccolata calda con panna e chi mi conosce sa cosa vuole dire Sul resto perf2 forse partiamo da due presupposti diversi: tu ritieni che l’autrice faccia parte del pacchetto, io ritengo invece che ne resti fuori pur partecipando alla promozione del pacchetto stesso.Sei mai stata alle presentazioni Avon? O a quelle della Stanhome o del folletto? Il venditore ci mette del suo per vendere il prodotto: si veste bene, se e8 una ragazza carina magari si scoscia o si scolla, se e8 un uomo con delle mani gesticola parecchio, se ha una voce suadente parla piano e molto a lungo. Se il prodotto alla fine non ti piace la colpa di chi e8? Te la prendi con la voce del venditore o con le tette della venditrice? O pensi che in realte0 non si trattava di un buon prodotto o che non ti serviva?L’autore puf2 essere un tramite per vendere il romanzo, ma poi a livello personale non ha senso attaccarlo.Federica: grazie!! Pure a me piace un sacco! Poi mia madre mi ha appena regalato una trapunta per il letto della casa nuova che ha lo stesso disegno: sono stesa dal pensiero della coincidenza, non e8 fantastico?

  2. Elif scrive:

    May18Vale Prima di tutto confermo i colpimmenti fatti da Matteo per la tua vena critica e arguzia intelllettuale X quanto riguarda l’Ignoto:La mia affermazione voleva solo sottolineare che la scelta di quel nickname sottolineva doppiamente che la sua affermazione scritta non sarebbe mai stata fatta di persona(come dicevi tu); visto che oltretutto se avesse messo un nome fittizio nessuno gli avrebbe detto nulla Mentre per quanto rigurda il mondo dei blog delle chat etc :io sono in parte d’accordo con te sulla loro effimeratezza, anche perchc3a8 come dicevi tu c3a8 vero che ognuno puc3b2 inventarsi un personaggio o spacciarsi per esso (come il propietario del bolg ha fatto in GIOVENTc3b9 ;-) )ma c3a8 anche vero che questa considerazione cade clamorosamente quando si c3a8 toccati in argomenti a cui siamo sensibili come testimoniano le numerose risposte all’Ammiratore segreto Comunque avete ragione nel dire:a) che sta volta l’ammiratore l’ha fatta fuori dal vaso come dice Renc3a9eb) che alla fine questo era solo un post su Londrac) e che c3a8 strano che si sia arrivati a parlare di questoCerto bisogna dare atto all’Ammiratore Segreto di aver movimentato un po’ il bolg Ma ora basta parlare di queste cose, credo di essere stata abbastanza pallosa, per oggi . anche se per arrivare ai livelli di pallositc3a0 del citato collega di Matteo ce ne vuole ancora di strada Buona Domenica a tutti

Lascia un Commento