la sposa cubista …

…O VA BENE CHE QUESTO BAHIA CIRCUS E PRENDE DEL TEMPO MA QUI SI ESAGERA….
CMQ UN GRAZIE ALLA MIA AMICA CHIARA ( QUELLA MAIALA ) CHE L’HA RINGAMBATO E GUARDA DI PORTARMI LA PARRUCCA….ALMENO SI MASCHERA UN PO’ QUESTA ENNESIMA FIGURA DI MERDA E ANDREA STASERA FACCI PROVARE UN PO ANCHE A NOI SENNO’ SI VA ALLE MANI !!!CAI CAPITO!!
MA LA PSICOLOGA CHE FINE L’HA FATTO …AH SI FORSE L’E’ ANCORA A PROVARE A FARE UN PO’ DI QUELLA PANNA COTTA …SI SA’ L’ULTIMA VOLTA NON E’ CHE LA GLIE’ VENUTA PROPRIO BENE ….SE TU SMETTI ANCHE 5 MINUTI E PROVO A DARTI QUELL’INVITO SAI PER IL 10 SETTEMBRE PER QUELLA FESTICCIOLA AL RIVA SUD ….!!!
LA SPOSA SALUTA ….HO DA METTER SU UN GRAN PIANO DI RECUPERO !!!
OH VEDIAMO SE GLI VO’ IN C …O ANCHE A QUESTO GIRO!!!

Share

Commenti

  1. Emanuela scrive:

    Lassa sta che non riesco ppirroo a sodalizzare: pure il mio non mangia.Chiarisco che qui le merendine non ci sono e che si mangia frutta e verdura, semplicemente non mangia il resto.Sospetto che mia madre lo porti da McDonald, ma io torno tardi la sera e ho poca voce in capitolo: gli piace mangiare l’hamburger a casa, fatto da noi, con il pomodorino, le fettine di pane Non lo chiamo pic3a0 orchetto infatti perchc3a9 c3a8 diventato una acciuga ed io una madre che vorrebeb socializzare ;P

  2. SoonGil scrive:

    Dicembre, venerdi 17, Istanbul: qual gionro pif9 adatto per la sfiga delle sfighe.Esco dall’ufficio verso le 16, anticipo l’uscita per comprare pensierini di natale da regalare ai miei vecchi coinquilini madrileni e alla mia famiglia. Fuori piove a dirotto, fa freddo ma e8 l’unico gionro che mi e8 rimasto per spendere parte del mio gie0 esiguo stipendio. Con ombrello e sciarpone di lana mi avvio verso il Gran Bazar; mai come quest’anno mi sento felice di poter comprare pensieri per i miei amati cari: e cosi gif9 con gli acquisti e per la prima volta mi faccio anche un regalo comprandomi una felpa calda.Diventa quasi ora di cena, il mio coinquilino mi ricorda dell’inaugurazione della mostra sul riconcilio armeno che organizzava. Ci vado, trascinandomi la busta coi regali.La serata non finisce li, saluto altri amici, brindiamo al natale che arrivere0 e decido di rientrare a casa dall’altra parte della citte0, anche perche8 avevo ancora da preparare la valigia per la partenza la mattina dopo.Salgo sull’autobus strapieno di gente e arrivo a destinazione ma, appena scesa mi rendo conto di aver lasciato la busta con i regali sul bus l’autista ha gie0 chiuso le porte e sta ripartendo, cerco in tutti modi di fermarlo gridando nel mio turco incomprensibile che la busta era rimasta su. Niente da fare. L’autista se ne va con il suo bus e i miei regali.Sconcertata mi avvio al capolinea, la strada e8 vuota, di fronte a me solo un gatto nero che mi aspetta e quando arrivo vicino a lui mi guarda e mi taglia sinuosamente la strada.E dire che non sono troppo superstiziosa ma il gatto ci ha preso: della busta nessuno hai mai saputo pif9 nulla. Buona natale a tutti!

Lascia un Commento